I pannolini lavabili non fanno per me. Prima di affermarlo leggi questo articolo

Quando sono in giro con Caterina  – in piscina, al corso di massaggio, a casa di amiche – capita spesso che qualche mamma sia incuriosita al momento del cambio dai nostri pannolini lavabili.

«Come ti trovi?», «Ma li usi sempre?», «Ma la bimba si è abituata?» sono le domande più frequenti che mi sento rivolgere. All’inizio esitavo a rispondere in maniera decisa, non volevo sembrare quella che cerca di convincere gli altri delle sue scelte, ma poi ho cercato di essere un po’ più convincente perché sì, mi piacerebbe davvero tanto riuscire a fare comprendere che questa opzione non è per alieni.

«No ma guarda, non fa per me», «Uh ci mancherebbe solo di iniziare a lavare anche i pannolini», «Ma mi sembrano così impegnativi» sono le risposte che ho sempre ricevuto. In realtà gestire i pannolini lavabili non è così complicato, basta tenere a mente qualche piccolo accorgimento che si apprende soprattutto con l’esperienza. Ecco allora che per le mamme indecise che vorrebbero provare ho messo insieme alcuni semplici consigli per iniziare a utilizzare i pannolini lavabili senza paura.

1- Non iniziate i primi giorni di vita del vostro bebè: soprattutto se siete titubanti, aspettate qualche tempo, idealmente almeno un mese. Dopo la nascita di vostro figlio avrete tantissime cose da imparare, tutto è nuovo e molto faticoso e il numero considerevole di pannolini che dovreste cambiare vi potrebbe far cambiare idea. Sarebbe un peccato, più avanti si va e più facile diventa.

2- Procuratevi un recipiente per la raccolta dei pannolini usati da subito: non avere pannolini lavabili usati sparsi per il bagno vi aiuterà. Non serve spendere soldi, basterà una scatola di plastica lavabile, magari una di quelle che usate per riporre i vestiti nell’armadio. Sul fondo un po’ di bicarbonato aiuta a prevenire odori e muffe.

3- Chiedete consigli alle altre mamme: in caso di dubbi chiedete a chi sta già usando i pannolini ecologici consigli e informazioni. Se non conoscete nessuna mamma potete partecipare ai numerosi gruppi Facebook di mamme che utilizzano questo tipo di pannolini.

4- Iniziate con un kit di prova o con pannolini di seconda mano: di pannolini ecolavabili ne esistono davvero tanti modelli. Per capire quale fa al caso vostro e del vostro bebè potere iniziare acquistando un kit di prova che tutte le maggiori case produttrici mettono in vendita (si trovano facilmente online). In questo modo potrete scegliere senza spendere da subito un capitale. Un altro modo per procurarsi qualche pannolino da provare è quello di acquistarli di seconda mano su internet da altre mamme: di solito chi vende è una mamma come voi e “le fregature” sono davvero rare (è consigliato informarsi comunque prima su prezzi da nuovo ecc.).

 

Rispondi